Se le stelle fossero Dèi

cropped-bottega-testata03

Che la fantascienza abbia spesso solide basi scientifiche è noto. È noto anche che a molti scienziati la fantascienza piaccia, e molto. Alcuni, addirittura, la scrivono (e il loro numero è in costante aumento)… è il caso, ad esempio, di Isaac Asimov, tanto per citare UN nome conosciuto a tutti. Ma è il caso anche di Gregory Benford, fisico statunitense e scrittore, che con Gordon Eklund firma Se le stelle fossero Dèi (Urania Collezione 168, dicembre 2016, disponibile anche in e-book). Un romanzo sulla conquista dello spazio, gli alieni, che suggerisce  la “necessità di pensare in modi non banali”. Così dice Daniele Barbieri recensendo il volume nella sua Bottega  di cui siamo ospiti fissi, e noi ci fidiamo di lui! Un libro insomma di cui parlare assolutamente sul nostro blog, sempre in bilico fra scienza e fantascienza. (Alberto Panicucci).

Continuare la lettura

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...