Aria Frizzantina

“Magari riuscissi a far affluire in questo blog un po’ dell’aria frizzantina che riempiva le vele di Agonews!” Parole mie, scritte alla fine di aprile 2010, in occasione della nascita del Tredicesimo Cavaliere 1.0. L’esordio è stato faticosissimo, ma segnato dall’incontro con Paul Gilster, editore di Centauri Dreams e nostro vero padre spirituale. Il motto di Paul è: “Imagining and Planning Interstellar Exploration”. Conciso ma completo, definisce splendidamente un obiettivo strategico: l’esplorazione dello Spazio, NON la sua conquista. “Planning” è in pratica un augurio: “Proviamoci, magari ce la facciamo”. E infine “Imagining”, cioè immaginare, creare con la fantasia, ecco la Fantascienza: cinema, letteratura, gioco, e molto di più perché è ormai assodato che la fantascienza non rappresenta solo una forma d’arte utile per dare sfogo al talento di un numero sempre più grande di ricercatori. Ma ha anche una funzione importante nelle prime fasi del processo creativo, che gli anglosassoni chiamano con una sola, magnifica, parola: brainstorming. Non possiamo che sottoscrivere al 100%.

Ma se Paul ci dà la strategia, la tattica è affar nostro, ecco quindi che poco a poco si crea una redazione. Arrivano in mio aiuto, infatti, in ordine di apparizione: Gianfranco de Turris, Massimo Mongai, Simonetta Ercoli, Luca di Bitonto, Fausto Mescolini, Gianfranco e Massimo, consumati professionisti, vanno ad occuparsi di Fantascienza e Futurologia, la parte “filosofica” e sociale del blog (con qualche non invasiva tracimazione verso il Fantasy) mentre gli altri concorrono a sostenere quella relativa alla divulgazione e all’informazione scientifica, rivolgendosi alla parte maggioritaria dei nostri lettori, costituita da astrofili e in genere da space-enthusiast. E qui è doveroso ricordare la presenza del nostro alleato in territorio anglosassone: Stephen P. Bianchini, blogger di Earthian Hivenmind ispiratore, tra l’altro, della fortunata collana sui pianeti extra-solari.

E poi molti altri, che hanno dato contributi episodici ma significativi. Non posso certo ricordarli tutti, ma ne voglio ringraziare qualcuno: Gianvittorio Fedele in primis, e con lui Valentina Bozzolan, Beatrice Parisi, Sergio Valzania, Christian Weidemann, Andrea “Liga” Ligabue, Alberto Panicucci, Fabrizio Bernardini, Lalla Merlo, Stephen Ashworth, e naturalmente Connie Radar! Un caldo ringraziamento va alle nostre fonti principali: Centauri Dreams, The Space Review, The Planetary Society e The British Interplanetary Society, da cui attingiamo quotidianamente notizie e materiale da tradurre. Infine Donatella Levi, il mio personale angelo custode, prestata al blog in qualità di esperta copy-editor e traduttrice. E naturalmente Tommaso Grenga, giovane ingegnere del software, che con infinita pazienza e molteplici abilità ha reso possibile il salto alla versione 2.0 del nostro blog. E’ anche grazie all’apporto di tutti loro che possiamo definire giorno per giorno il profilo tattico del Tredicesimo Cavaliere e la sua rotta a cavallo dell’incerto confine tra Scienza e Fantascienza.

“Fatti non foste per viver come bruti, ma per seguir virtute e conoscenza” dice Ulisse per vincere la resistenza dei compagni ad avventurarsi al di là delle Colonne d’Ercole, nell’immenso Oceano sconosciuto. Sarà questo il nostro nuovo motto. Azzeccato, vero?

Roberto Flaibani e lo staff de Il Tredicesimo Cavaliere

 

tredicesimo anima e core
Massimo Mongai , Tommaso Grenga, Roberto Flaibani

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...